Rally online

Latest press releases

  • 21/11/2016

    OPENING REGISTRATION

    Registration is now open for the OMAN DESERT BAJA Rally Race February 22nd – 25th, 2017!

    Come traverse the diverse terrain of the Sultanate of Oman in this Cross-Country Rally Race with the Pharaons Rally JVD and the cooperation of the Oman Automobile Association.

    Join racers from all over the world through the mountains, dunes and valleys of Oman with our first challenge: the Oman Desert Baja.

    Between the Oman Automobile Association’s track record of successful motor events in Oman and the Pharaons Rally JVD’s experience of World Championship in Cross Country Rallies – Oman Desert Baja is bound to be a unique adventure.

    Rally Headquarters will be Jebel Sifah, the official host of the race – a beautiful refuge by the sea after a day packed with adventure!

    We’ve mapped out our route and the four special stages – here’s a sneak preview!

    We’ve planned one day of ...

    altro
  • 03/11/2016

    BACK FROM SCOUTING IN OMAN

    2017 opens new horizons for The Pharaons Rally JVD, and the Cross Country Rally World, a new adventure, in a new country for rally raid races: OMAN!

    This beautiful country will be hosting a series of races: Baja and Cross-Country rallies that allow competitors to discover this pristine territory dominated by mountains, dunes and seas.

    Our first race - the OMAN DESERT BAJA - is set in the northern part of the Omani desert, Jebel Sifah starting February 23rd - ending February 25th.

    OMAN DESERT BAJA will consist of four very special and challenging stages. Day 1 will consist of three special stages starting from the ocean and then race through the winding mountains to reach the peaks: at an altitude of over 2000 m, where eagles dominate the skies. It is a breathtaking stage with some challenging climbs and then back to the Omani sea. Day 2 will witness a complete change ...

    altro
  • 16/05/2015

    La magia delle piramidi accoglie Al Attiyah, Piatek e Abu Issa

    GIZA – L’emozione di terminare il Pharaons Rally alle Piramidi di Giza è una cosa unica nel panorama dei rally raid. Emozione ancora più grande per i vincitori dell’edizione 2015: Nasser Al Attiyah/Mathieu Baumel (QAT/FRA – Mini All4 Racing) tra le auto, Jakub Piatek (POL – KTM) tra le moto e Mohammed Abu Issa (QAT – Honda) tra i quad.

    L’ultima tappa del Pharaons 2015 è partita questa mattina dall’Oasi di Baharia per una speciale di 339 chilometri, prova che tradizionalmente riserva sempre qualche sorpresa. E la tradizione stava per giocare un brutto scherzo a Mohammed Al Balooshi (ARE – KTM), il pilota che aveva dominato le prime tre tappe e che ieri aveva perso la leadership per un errore di navigazione. Un problema di alimentazione alla sua KTM poco prima del CP1 lo ha costretto a spingere la moto per cinque chilometri, arrivando al traguardo un’ora e ...

    altro
  • 15/05/2015

    Balooshi perde la leadership, Al Attiyah guarda già alle Piramidi

    TIBNIYA – La penultima tappa del Pharaons Rally si è corsa sullo stesso tracciato della seconda, a causa del ritrovamento si un sito archeologico pochi giorni prima dell’inizio della gara. Su un percorso quasi completamente tracciato dal passaggio della seconda giornata, la navigazione non giocava oggi un ruolo determinante, ma nonostante questo le sorprese non sono mancate. Soprattutto tra le moto, con il leader della classifica, Mohammed Al Balooshi (KTM) che ha commesso l’identico errore di due giorni prima, perdendo molto tempo prima di rimettersi sulla strada giusta.

    La tappa è così andata al boliviano Chavo Salvatierra (KTM) che dovendo prestare poca attenzione alla navigazione, pur aprendo la pista come nei giorni precedenti, è riuscito a fare la differenza rispetto agli avversari. Salvatierra ha preceduto di 2’42’’ il polacco Jakub Piatek che con il secondo posto odierno ha guadagnato la leadership della classifica generale con un vantaggio di ...

    altro
  • 14/05/2015

    Cambiata la classifica moto

    In seguito all’errore nelle coordinate del Waypoint inserito nel GPS dei piloti, la giuria internazionale ha deciso di neutralizzare il tempo tra il punto precedente e il successivo, corrispondenti al chilometro 244,310 e 260,950. La nuova classifica vede pertanto la vittoria di Mohammed Al Balooshi con un vantaggio su Jakub Piatek di 1’24’’. Perde dunque il primato Diocleziano Toia, scivolato in terza posizione a 2’36’’ da Balooshi. Tra i quad la vittoria è di Mohammed Abu Issa, davanti a Rafal Sonik. Pochi cambiamenti nella classifica generale, con Balooshi sempre in testa davanti a Piatek e Salvatierra. Tra i quad, invece, Abu Issa guadagna la leadership con un vantaggio di quattro minuti su Sonik.

    altro

Video

Photogallery